News

Novità nel mondo del WiFi

Napoli, Wifi libero al parco del Virgiliano con Wimo-urban


Arriva anche a Napoli il progetto “Free Wi-Fi”, che coinvolge oltre mille piazze italiane. L’iniziativa, presentata nella sala giunta del comune cittadino, prenderà il via ad aprile.
A Napoli sarà possibile connettersi gratuitamente a internet per chiunque frequenti il Parco del Virgiliano, utilizzando la rete Wi-Fi.

Il progetto rientra in Wimo Urban l’iniziativa dell’associazione Skillpoint che porta il wireless in mille piazze d’Italia.
Saranno i ‘parchi’ della città, con i fondi dell’assessorato all’ambiente del Comune di Napoli, di Rino Nasti, a varare per primi il progetto ed offrire la connessione gratuita a tutti i fruitori.

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia l’Associazione SKILLPOINT, in collaborazione con il Comune di Napoli, intende promuovere l’attivazione del servizio “Free Wi-Fi” in 1.000 piazze di altrettanti Comuni Italiani, partendo da Teano verso Marsala e Torino, con l’intento di posare nelle piazze principali in prossimità dei Municipi “la prima pietra” di una rete Wi-Fi gratuita estesa dai territori comunali all’intera nazione ed accessibile con un’unica password personale.

Il progetto “WIMO URBAN” si pone l’obiettivo di implementare una rete WiFi ad accesso gratuito per cittadini e visitatori in prossimità di attrattori turistico-culturali e luoghi di ritrovo.
Partendo da nodi locali indipendenti ed estendendosi rapidamente all’intero territorio comunale, si viene a creare, attraverso la sinergia Pubblico-Privato, una rete federata nazionale costituita da singoli hot-spot interconnessi tra loro.
Offrire la connessione nomadica e gratuita ad internet in modalità Wi-Fi, come già avviene in altre città Italiane ed Europee, rappresenta una scelta innovativa che oltre a fornire un ritorno d’immagine alla città ed alla sua Amministrazione, consentirà di sviluppare future azioni di marketing territoriale a supporto dello sviluppo sociale, economico, e commerciale del territorio, veicolando anche eventuali servizi di e-government resi disponibili dalla pubblica amministrazione.

PUNTO DI FORZA DEL PROGETTO WIMO Free Wi-Fi E’LA SINERGIA PUBBLICO PRIVATO che consente di estendere la copertura Wi-Fi ai principali luoghi di interesse senza gravare eccessivamente sul bilancio Comunale.

ANSA: Napoli,da aprile wi-fi gratis nel parco Virgiliano

NAPOLI, 16 MAR – Ad aprile sara’ possibile connettersi gratuitamente a internet per chiunque frequenti il Parco del Virgiliano, utilizzando la rete Wi-Fi. Il progetto rientra nel Wimo Urban l’iniziativa dell’associazione Skillpoint che porta il wireless in mille piazze d’Italia. Saranno i ‘parchi’ della citta’, con i fondi dell’assessorato all’ambiente del Comune di Napoli, di Rino Nasti, a varare per primi il progetto ed offrire la connessione gratuita a tutti i fruitori.

”Sono soddisfatto perche’ l’informatizzazione e’ un passaggio importante per avvicinarci ai giovani ed alle esigenze anche turistiche – ha detto Nasti – sono certo sapremo aumentare l’offerta e diventare anche in questo come le altre citta’ del mondo”.

L’assessore Diego Guida ha proposto che il servizio possa essere allargato in via sperimentale anche alle biblioteche cittadine.

Conferenza stampa

Presentazione del progetto WIMO URBAN e dell’iniziativa Free Wi-Fi in 1.000 Piazze.

Mercoledì 16 marzo 2011 ore 11:00
Sala Giunta – Palazzo San Giacomo – Piazza Municipio – Napoli 

La conferenza stampa è stata trasmessa in diretta web (Guarda la registrazione dell’evento).

Hanno PARTECIPATO:

dr.Gennaro Nasti
Comune di Napoli: Assessore all’Ambiente con delega alla Realizzazione e Gestione Parchi e Giardini

dr.Diego Guida
Comune di Napoli: Assessore al Decoro Urbano con delega alle Biblioteche Civiche ed al Tempo libero

prof.ing.Mario Raffa
Comune di Napoli: Assessore allo Sviluppo con delega all’Innovazione ed alle Attività Produttive

dr.ssa Gioia M. Rispoli
Comune di Napoli: Assessore alla Pubblica Istruzione 

dr.Luciano Serafini
Presidente Associazone Skillpoint e coordinatore WIMO URBAN

Nel corso dell’evento l’Assessore all’Ambiente Gennaro Nasti ha annunciato la prossima attivazione di un’isola WIMO URBAN Free Wi-Fi nel Parco Virgiliano.
L’Assessore alle Biblioteche Diego Guida, ha proposto che il servizio sia allargato anche alle biblioteche cittadine (ANSA).
Luciano Serafini ha illustrato alla stampa il modello WIMO URBAN Free Wi-Fi e presentato l’iniziativa 1.000 Piazze Wi-Fi per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia

Link al comunicato stampa della Giunta

Link al comunicato ANSA

Wimo Urban

WIMO URBAN free Wi-Fi

“WIMO URBAN” consente la realizzazione di una rete WiFi ad accesso gratuito per cittadini e visitatori in prossimità di attrattori turistico-culturali e luoghi di ritrovo.
Partendo da nodi locali indipendenti si estende rapidamente all’intero territorio ed unitamente alla sinergia Pubblico-Privato, crea una rete federata costituita da singoli hot-spot interconnessi tra loro.

Vantaggi per tutti

Offrire gratuitamente la connessione internet in modalità WiFi come già avviene in tante città italiane ed europee, rappresenta una scelta innovativa che oltre a fornire un ritorno d’immagine alla città ed alla sua Amministrazione, diviene un potente strumento a supporto dello sviluppo sociale, economico e commerciale del territorio.
WIMO si integra con i servizi di e-governement resi disponibili dalla pubblica amministrazione locale e consente di veicolare azioni di marketing territoriale.

Un progetto sostenibile

La sostenibilità economica del progetto è garantita dalla valorizzazione di risorse disponibili e dalla sinergia pubblico-privato.
L’infrastruttura di rete è costituita da una maglia di hot-spot attivati da Enti locali e P.A., integrata e coadiuvata da hot-spot presenti in attività commerciali e pubblici esercizi.
Sempre più imprenditori aderiscono a WIMO, condividendo la propria connessione ADSL offrono un gradito servizio di cortesia ai clienti, ricevendone in cambio un forte ritorno d’immagine e la possibilità di utilizzare la rete per azioni di marketing e customer care.

WIMO  promuove e coordina la sponsorizzazione da parte di aziende interessate a supportare la P.A. nello sviluppo del progetto.

Il 15% degli italiani naviga solo dal cellulare

I risultati Audiweb di settembre mostrano una crescita del 14,3% nella diffusione di Internet tra le famiglie italiane rispetto all’anno scorso e un + 26% per quel che riguarda l’ accesso alla Rete tramite smartphone.
I dati Audiweb, che considerano la fascia d’età 11-74, parlano di 5,3 milioni di mobile surfer, a dispetto di una ricerca pubblicata un mesetto fa dalla School of Mangement del Politecnico di Milano che indicava ben 11 milioni.

Guerra di cifre a parte, è innegabile si tratti di un mercato in crescita continua e costante.
“ Il mondo del mobile, con cellulari e tablet, è senz’altro la nuova frontiera – spiega Enrico Gasperini, presidente di Audiweb – Ecco perché è ora di dare anche agli investitori un’idea chiara di come gestire i nuovi mezzi. Perché se la Rete è sempre una, è innegabile che il mercato si stia dilatando. Applicazioni, giochi, e non solo. Servono nuove misurazioni per capire i comportamenti dell’audience e offrire i giusti strumenti agli operatori del marketing”.
Secondo le statistiche di TNS il 44% di chi accede alla Rete via mobile entra nei social network almeno una volta al giorno. A ciò si aggiunge l’uso della posta elettronica e dei motori di ricerca, il gioco online, la lettura di news. Di tutto di più. “ La cosa interessante è che nell’uso della Rete via smartphone l’età degli utenti si sta spalmando rispetto al passato. Resta, per ora, una prevalenza di uomini sulle donne, 68% contro 32%, ma se prima a dominare erano i trentenni, ora aumenta l’uso anche nella fascia 16-20 e tra i 35 e i 44 anni”, continua Carolina Gerenzani, che conferma le parole del direttore di Audiweb: ” Il mercato c’è, gli utenti anche, in Italia l’anello mancante è la statistica condivisa. In Finlandia IAB, FICOm e la Finnish DMA hanno definito i criteri per la misurazione degli accessi mobile e sono partiti con le rilevazioni con l’azienda QAim. È ora che si parta anche qui, altrimenti le aziende, senza indicatori oggettivi per valutare i loro investimenti, non si sentiranno mai sicuri davanti a questa nuova frontiera”.
Fonte: Wired.it

Offrire il WiFi conviene!

L’accesso ad Internet è diventato oggi uno dei principali criteri di scelta di una struttura ricettiva, sia che si tratti di vacanze in famiglia che di viaggi di lavoro. Secondo recenti studi in Europa (indagine In-Stat) il 42% dei turisti sceglie la struttura ricettiva in base alla disponibilità di un accesso ad Internet. Lo studio ha inoltre evidenziato che l’84% degli intervistati è maggiormente disposto a scegliere strutture che offrono il servizio WiFi gratuito.

Infine, per la metà degli utenti intervistati, il servizio WiFi gratuito è l’elemento essenziale nella scelta della struttura ricettiva. Il WiFi quindi può divenire un potente strumento di marketing che consente di attirare nuovi clienti e fidelizzare i propri. La normativa italiana prevede rigidi adempimenti per l’autenticazione dei clienti che effettuano l’accesso ad internet ed alla conservazione dei relativi log di accesso. Wimo “free WiFi” è il servizio che consente ai tuoi clienti di accedere gratuitamente ad internet con il loro dispositivo mobile wireless direttamente dalla tua struttura, liberandoti da ogni obbligo burocratico in conformità con la normativa vigente. Wimo gestisce tutto automaticamente e ti costa meno di un euro al giorno (all inclusive).

Wimo Free Wifi & Mò Comfort Cafè

Con l’apertura del nuovo concept Upim Pop di Piazzale Corvetto a Milano, fa il suo debutto anche il nuovo format Mò “Comfort Cafè” del gruppo Fratelli la Bufala.
WIMO non poteva mancare all’inaugurazione di quest’ultimo annunciato successo, difatti per ampliare la gamma di novità offerte, Mò sceglie il free WiFi di WIMO come servizio di intrattenimento e di cortesia per i clienti della catena.

A questo punto non possiamo far altro che augurarvi buon appetito e suggerirvi di postare in bacheca su FaceBook una foto della vostra fantastica pietanza dedicandola al collega ancora rinchiuso in ufficio.

Il Mò “Comfort Cafè” è l’ultimo format lanciato dal Gruppo Fratelli la Bufala dopo Mamma Oliva e Vulkania già presenti a Milano (in Via Battistotti Sassi 11 e in via Valtellina 63), in Italia e all’estero.

Fratelli la bufala è una success story dei nostri tempi, nasce solo 7 anni fa e oggi conta già oltre 100 ristoranti in Italia e nel mondo.

Il marchio e format di riferimento del gruppo è Fratelli la Bufala (Italian casual dining restaurant/pizzeria) fortemente collegato al mondo dei prodotti tipici mediterranei/campani dove primeggia la “vera pizza napoletana”.

Il Corriere parla di WIMO

Il corriere della sera parla di Wimo Wifi Point

Un estratto tratto da un articolo del Corriere della Sera. Si parla di WiFi e quindi non si può fare a meno di menzionare WIMO:

Per i gestori di strutture vacanziere che si vogliono attrezzare, esistono alcuni servizi che si propongono come intermediari nell’offerta di connessione. Per esempio il progetto Wimo, che permette a bar, pizzerie, stabilimenti e alberghi di creare il proprio hot-spot con connessione gratuita per i clienti dal cellulare o dal portatile al costo di circa un euro al giorno. Tanto quanto un caffè offerto, ma si tratta di un «servizio di cortesia» che può fare la differenza, nella solitudine delle città assolate, nei rifugi di montagna o sotto l’ombrellone.

Leggi l’articolo completo

Wimo Free Wifi al Reale Orto Botanico di Napoli

Presto sarà attivata un’isola Wi-Fi all’interno del Reale Orto Botanico di Napoli utilizzando WIMO per offrire la connessione Wi-Fi a studenti, docenti e visitatori.
 

In futuro la connessione Wi-Fi potrà consentire anche  il monitoraggio remoto delle serre e degli automatismi che regolano con estrema precisione i delicati microclima.

Oltre alla free Wi-Fi Zone presto potrebbero essere disponibili percorsi guidati multimediali usufruibili dai dispositivi mobili WiFi come smartphone, iphone, netbook.
 

Scroll to top